mercoledì 4 agosto 2010

Judge strikes down Prop. 8, allows gay marriage in California

A federal judge in San Francisco decided today that gays and lesbians have a constitutional right to marry, striking down Proposition 8, the voter approved ballot measure that banned same-sex unions.

U.S. District Chief Judge Vaughn R. Walker said Proposition 8, passed by voters in November 2008, violated the federal constitutional rights of gays and lesbians to marry the partners of their choice.. His ruling is expected to be appealed to the U.S. 9th Circuit Court of Appeals and then up to the U.S. Supreme Court.
Los Angeles Times, august 4, 2010.

4 commenti:

Anonimo ha detto...

...persnalmente avrei ritenuto prioritario e sacrosanto lottare per l'abolizione della pena di morte... nel merito dell'articolo non percepisco alcuna novita', un giudice federale (come altri in passato) ha ritenuto che la Prop8 non consentendo nell'unione matrimoniale la libera scelta del partner/coniuge, anche dello stesso sesso, vsarebbe in contrasto con la costituzione. Ora sono attesi altri due gradi di giudizio...
Il problema di fondo probabilmente e' un altro. E' difficile per un omosessuale forse accettare la propria condizione, e tutto cio' che ne deriva.... Mi spiego meglio... Lo stato di coniugi sta' alla coppia uomo donna come la stabile convivenza di mutua affettivita' sta' ad una coppia omosessuale. Sono due cose concettualmente e logicamente differenti, ed apprezzate socialmente nella loro essenza. Ma sono due cose distinte.
francesco sirio

DiegoPig ha detto...

Brutta bestia, lo stato di diritto, vero?

Come si fa a negare a dei bigotti religiosi il diritto di limitare i diritti di coloro che disprezzano?


Il mondo sta andando a rotoli. Nella direzione giusta.




Cordiali Saluti,
DiegoPig

DiegoPig ha detto...

Per Francesco Sirio, 08:41

"Sono due cose concettualmente e logicamente differenti"

Questo non implica che debbano essere legalmente differenti (come invece pretendeva la prop. 8).



Cordiali Saluti,
DiegoPig

Rainbow ha detto...

Francesco Sirio ha poche idee ma ben confuse. La stabile convivenza di mutua affettività e sostegno è il fondamento del matrimonio, etero o gay che sia: non c'entra la possibilità di aver figli, perchè allora dovrebbe essere vietato il matrimonio fra anziani o persone sterili. Io sono convinto che la pari dignità di coppie etero e omosessuali passi attraverso l'estensione del matrimonio alle coppie gay. No, non ho nessuna difficiltà ad accettare la mia "condizione", Francesco. Sono omosessuale come lo sono moltissimi contribuenti e cittadini e cittadine utili alla società, con dignità pari alla tua.