giovedì 25 dicembre 2008

Idratazione e nutrizione devono essere irrinunciabili (cit.)

Così dice Angelo Bagnasco. E, viene da aggiungere, soprattutto a natale una buona bottiglia e una bella mangiata sono davvero irrinunciabili.
Ma viene il dubbio che Bagnasco, più che irrinunciabili, intenda obbligatori.
Cioè non puoi decidere tu, te li prendi e basta. E non protestare, tanto non serve. Beccati senza fiatare idratazione e nutrizione (artificiale o naturale, fa poca differenza).

9 commenti:

AcarSterminator ha detto...

Avete visto l'editoriale di natale dell'arcivescovo di turno ieri sera al tg1?!?
LINK (dal minuto 1:15)
In particolare questa affermazione che mi ha fatto tirate un pugno sul tavolo, per la rabbia e impotenza che provo ascoltando questa gente di "chiesa" che si propone come il buono, portatore di Verità (la "verità" che questi decidono essere tale), mentre invece si confermano come gente arrogante, prepotente, egoista... crudele!!
Che rabbia, scusate.
Dicevo, questa afermazione:
ciò che occorre è [...] credere nella vita, anche nelle condizioni più difficili, come ad esempio ci credono le suore che assistono Eluana Englaro.

Cioè questo tizio, per fare gli auguri di natale ai milioni di ascoltatori del tg1, decide di dire che i genitori di Eluana sono persone cattive che non credono nella vita. Ma va affanculo!!!

Giuseppe Regalzi ha detto...

Amen! :-)

DF1989 ha detto...

@ AcarSterminator

Anche a me quell'affermazione ha fatto veramente incavolare. Non hanno un minimo di ritegno. Senza contare, poi, che trovo vergognoso che come primo servizio del TG1 debbano far sentire il papa e i vari vescovi e cardinali.

paolo de gregorio ha detto...

DF1989
Il santo Natale è festa nazionale (in quanto appunto Natale) e poi trovi vergognoso che il primo servizio del Tg1 faccia sentire le voci di papi e vescovi?

DF1989 ha detto...

"e poi trovi vergognoso che il primo servizio del Tg1 faccia sentire le voci di papi e vescovi?"

Sì...

Anonimo ha detto...

L'espressione francese utilizzata da AcarSterminator non è discriminatoria nei confronti dei gay che potrebbero offendersi del fatto che si utilizzi una loro peculiarità come insulto?

paolo de gregorio ha detto...

DF1989
E il giorno di Natale allora chi si dovrebbe intervistare? Gesù bambino direttamente? Giuseppe? O la Madonna?

DF1989 ha detto...

Mi rifiuto di credere che non ci fosse nessuna notizia dal mondo più importante dei deliri di qualche prelato...

paolo de gregorio ha detto...

Insomma, ricapitolando: trovi pacifico che una ricorrenza religiosa sia festa nazionale in quanto festa di un culto, però "vergognoso" che un religioso venga intervistato dal telegiornale il giorno della ricorrenza di quella stessa festa di culto?

Parentesi: che ci siano notizie "dal mondo" più importanti mi sembra fuori di dubbio (se vogliamo, anche del caso Eluana stesso). Se non fosse che si dovrebbe applicare a tutto quel che passa per le news ma non lo si fa mai. Ogni giorno "dal mondo" ci sarebbero migliaia di notizie più importanti, per esempio, della crisi finanziaria. Rientra però nella nostra cultura, e forse nella natura umana più in generale, infischiarsene. Quindi l'argomento "notizie dal mondo" applicato discrezionalmente mi sembra quasi pretestuoso.

Per cui, torno a ripetere: visto che festeggiamo una festa religiosa, e non mi pare che molti si pongano questo problema, mi sembra oserei dire inevitabile intervistare o far ascoltare la voce di qualche prelato, che si pone a capo del culto che viene celebrato come festa nazionale. Se così non fosse, sarebbe anche il caso di chiedersi cosa cavolo si festeggia in lungo e in largo nella nostra penisola il giorno del santo Natale.