giovedì 24 aprile 2008

Ci vorrebbe la pena di morte!

Un brutto caso di cronaca: una coppia uccisa brutalmente a Verona. Un brutto commento:

Dura la reazione del sindaco di Sona, Gualtiero Mazzi, della Lega Nord, secondo cui più che mai ora «è necessario applicare il massimo della pena». «In casi del genere - ha detto commentando la vicenda - non escluderei la pena di morte anche se siamo Italia, il paese del Papa».
Peggiore del commento l’ostacolo indicato: il Papa. Mi chiedo: non ci sono altre ragioni per condannare la pena di morte?
Ma forse il mistero è risolvibile seguendo strade molto diverse. Forse Gualteiro Mazzi è un parente di quel burlone di Prisco Mazzi e i giornali non lo hanno capito...

7 commenti:

astrid ha detto...

Stanno fuori di testa, cara.

DAIDE ha detto...

Non c'è niente da fare quando si tratta di casi cosi la rabbia prevale.O l'elettorato prevale su ceti ideali di vita??


http://sognonuvole.blogspot.com
http://lospaziodigiacomo.
blogspot.com

fabio ha detto...

Che poi, ad esser precisi, "il paese del papa" è (dovrebbe essere) il Vaticano, non l'Italia...
....ma siamo precisi?

Melina2811 ha detto...

Ciao e buon ponte per il 25 aprile da Maria

rikkitikkitavi ha detto...

ma i leghisti non sono mica quelli che hanno approvato la cirielli?
e adesso ci vengono a parlare di pena di morte .... ma che razza di gente c'è in italia?

DF1989 ha detto...

Già, il problema è il papa. Infatti, in America, dove è stata appena dichiarata legittima l'iniezione letale, il papa si è subito dichiarato contrario... o no?

paniscus ha detto...

Noto che le voci dei difensori dei Sani Valori della Famiglia Veronese, che invocavano la pena di morte contro l'Alieno Cattivo che arriva a sconvolgerne la rasicurante normalità, si sono come ammansite di colpo, con un bel po' di imbarazzo, non appena sono venuti fuori i retroscena del fattaccio (leggibili ad esempio qui: http://tinyurl.com/42zrgd )

ciao
Lisa