lunedì 7 luglio 2008

Boicotta anche tu McDonald!

Boicottare McDonald: e subito uno pensa perché si vuole sostenere la vita vegetariana, o per combattere la sofferenza degli animali o le condizioni di allevamento. Perché magari pensi che trattano male i lavoratori oppure che non rispettino le regole di sicurezza.
Niente di tutto questo.
L’American Family Association (AFA) propone di boicottare il colosso dei panini perché non discrimina gli omosessuali. Già.
Lo scrivono chiaramente nelle motivazioni del boicottaggio:

It is about McDonald’s, as a corporation, refusing to remain neutral in the culture wars. McDonald’s has chosen not to remain neutral but to give the full weight of their corporation to promoting the homosexual agenda, including homosexual marriage.
Addirittura a favore del matrimonio gay! Che vergogna.
McDonald è anche colpevole di aver sponsorizzato il Gay Pride di San Francisco (1997).
La tollerante e cristiana associazione AFA ha una spiccata tendenza verso il boicottaggio (soprattutto verso quanti si avvicinano alla comunità LGBT).

Bill Whitman, portavoce americano ha commentato (Gay-Marriage Opponents to Boycott McDonalds, Whashington Post, july 4, 2008):
Hatred has no place in our culture. That includes McDonald’s, and we stand by and support our people to live and work in a society free of discrimination and harassment.

10 commenti:

Roberto ha detto...

Mi fai QUASI venire voglia di andare a mangiare da McDonald, oggi.

Imperdibile la sezione "Leave your comment for McDonald's" dal sito Boycott Mc Donald che linki. Qualche esempio:

"My Family of 26 will no longer eat at McDonalds"

"Dear McDonald's, I have watched homosexuality ruin the lives of several of my friends. They will die because of the AIDS epidemic [...] I will not be purchasing anything from McDonald's so long as you support a lifestyle that kills. Sorry for your choice."

"[...] I choose to eat somewhere else for the time being. In case you are unaware of the fact, two men or two women can not procreate, therefore you are supporting a group of people that will have a very difficult time giving birth to your future customers. [...]"

Mi chiedo cosa avrebbe scritto l'ultimo commentatore se McDonald avesse lanciato una campagna in favore di suore e preti cattolici...

gabibbo ha detto...

e pensare che proprio oggi sono andato a fare il mio sit-in da McDonalds... stessa piattaforma di rivendicazione di ogni settimana del resto: un menù 5 (McBacon) medio, con le patatine vertigo... questa volta Coca "zero".

Vorrà dire che tornerò anche la settimana prossima, a sostenere le stesse rivendicazioni, ma forse chiederò la Fanta, sono in vena di estremismo!

Leilani ha detto...

Dopo questo penso che ci andrò a mangiare più spesso, a spese del mio maltrattato fegato ma vuoi mettere la soddisfazione?

Divertente il loro tentativo di non sembrare omofobi ("what the boycott is NOT") smentito subito dalle baggianate dei commenti...

"As much as our little ones love your Happy Meals, we will not be back to McDonalds. Your support of something that God says is sin and no one is born a homosexual. This country was started on Godly issues and its time for us to get back to them."

sam ha detto...

Ho letto da Metilparaben. E come lui, sono andato a mangiare dal Mc, ma un crispy mc bacon.

Anonimo ha detto...

Giusto!! Boicottare Mac Donalds e gli omosessuali....due schifezze....

astrid ha detto...

Incredibile!

sam ha detto...

Anonimo sei una repressa...

Queen ha detto...

A primo impatto pensavo fosse una cosa brutta riguardo Mc Donalds, e in quel caso mi sarebbe dispiaciuto... Ho un debole incredibile per i Mc Bacon... (anche se il mio fegato e il mio stomaco non sono molto d'accordo su questo...).
Ora sarò ancora più fiera di mangiare il mio amato e distruttivo Mc Bacon :)

NeoAlfa ha detto...

Provo, invero, un certo rammarico nel notare che codesti intollernanti omofobici ne guadagneranno in salute invece che rimetterci come mi auspicavo io.

Finazio ha detto...

Cavolo, all'improvviso mi è venuta voglia di riabilitare quelle vaschettone per fritti piene di olio passatello... Che strana, la vita.
Negli Usa anche la Disney è all'avanguardia. Addirittura riconosce ai dipendenti gay con compagni gli stessi diritti che riserva ai dipendenti regolarmente sposati.