giovedì 3 agosto 2006

La superbia del Pretino / castigata è da Malvino

Povero Pretino Superbo! Ma del resto, uno che scrive questo (Giulio Meotti, «Il corpo è traditore», Il Foglio, 3 agosto 2006, p. IV):

Ma è comunque meglio l’inferno appassionato della concupiscenza del paradiso inerte e slavato che ci presentano i nuovi mistici del gene. Solo chi ragiona in modo sferico può pensare di produrre in vitro esseri umani e destinarli all’azoto liquido, a duecento gradi sotto zero, fabbricando solo deportati dell’Applicabilità. È il dominio dello spermatozoo postumo, l’uomo-massa di Ortega con membro erettile che ingravida anche dalla tomba. … Il nuovo biologismo, come prima il marxismo, non vuole riconoscere che noi esseri umani dopo il peccato originale siamo quello che siamo e tenta di far nascere un “uomo nuovo” completamente diverso. La concupiscenza è sostituita dalla procreazione cosciente, la fecondazione sotto stronzio radioattivo, il mattatoio sadista dei nuovi dottor Moreau che presumono di fare un uomo. Non più uomini e donne, icone della creazione e della propria concupiscenza, ma corpi, solo corpi.
si merita abbondantemente questo.

1 commento:

inyqua ha detto...

Effettivamente quel post è mitico....ed il pretino è un delirio ambulante....