giovedì 18 maggio 2006

Aborto e contraccezione: una lezione dagli Usa

Su TomPaine.com Cristina Page ci dà un agghiacciante resoconto degli sforzi dei gruppi anti-abortisti americani per mettere al bando o comunque limitare anche la contraccezione («The War On Sex», 17 maggio 2006):

Per quanto possa sembrare incredibile, negli Stati Uniti non esiste neppure una organizzazione anti-abortista che sia a favore dell’uso dei contraccettivi. Al contrario, il movimento anti-abortista si oppone regolarmente a ogni tentativo di dare agli Americani i mezzi per prevenire le gravidanze indesiderate.
Nell’originale:
Shocking as it may be, there is not one pro-life organization in the United States that supports the use of contraception. Instead the pro-life movement is the constant opponent of every single effort to provide Americans with the ability to prevent unwanted pregnancies.
Ancora più terrificante la notizia della crescente tendenza dei gruppi che fiancheggiano il terrorismo anti-abortista (e che onorano come eroi gli assassini di medici che praticavano l’interruzione di gravidanza) a classificare i mezzi contraccettivi – compresa la pillola! – come abortivi.

4 commenti:

nikopol ha detto...

e pensare che sono gli stessi che lottano contro il fanatismo religioso islamico...

Anonimo ha detto...

IO avevo anche letto che acune organizzazioni cristiane fondamentaliste si erano dette contrarie al vaccino contro il cancro alla cervice perchè ciò avrebbe potuto incoraggiare un comportamento sessuale più licenzioso e " scoraggiare " il loro messaggio dell'astinenza come metodo più sicuro contro le malattie.
Volendo proprio trovarci una logica la si trova pure.
SE credono che tutto è comandato da DIo, ci sta pure che si affidino a lui per preservare la loro salute e non alla medicina.
Ma gli sfugge che condanerebbero anche chi non crede al loro sistema di valore.
Ma questa non è una novità

Maria José

Donna del Mare ha detto...

l'ignoranza è una brutta bestia.. sembra che l'america sia il covo di questa...

Leilani ha detto...

...la mamma dei cretini sarà sempre stata incinta, ma ultimamente si sta dando da fare in maniera stupefacente.
Le prendesse pure lei le mie pillole...che poi secondo questo ragionamento io - che causa forte dismenorrea le prendo per inibire l'ovulazione e bloccare la produzione di prostaglandine, giusto per non rimanere piegata in due tre giorni di fila vomitando per il dolore - sarei un'"omicida"?
Ma come si fa ad essere tanto deficienti...