giovedì 24 maggio 2007

Cosa intendi con “famiglia”?

Comincia oggi la Conferenza Nazionale per la Famiglia. Fortemente voluta dal ministro delle politiche per la famiglia Rosy Bindi la Conferenza ha l’intento di “delineare il primo Piano nazionale per la Famiglia, che indichi le strategie di una politica seria e credibile, finalmente a favore delle famiglie italiane”. Scopo nobile e che nessuno si sognerebbe di criticare. Tuttavia vi è una domanda ineludibile: che cosa si intende con “famiglia”? Procedendo per negazione verso la definizione sembra che almeno gli omosessuali non possano aspirare ad essere famiglia, poi forse nemmeno i conviventi: il mancato invito a partecipare alla Conferenza di numerose associazioni a difesa dei cosiddetti “diversi” (ma diversi da cosa?) fanno sospettare che sia una idea discriminatoria, retriva e stereotipata della famiglia ad animare l’iniziativa. L’ossessione che ha animato il Family Day si ripropone in tutta la sua assurdità: stabilire un modello formale di famiglia (unico e universalmente valido) su premesse discutibili e vacillanti ed esprimere una malcelata condanna verso chi non vi si adegua. La famiglia sarebbe una entità costituita da un uomo che porta i pantaloni, la sua dolce consorte e più pargoli possibili. Una allucinazione della realtà, in continuo cambiamento e che è impossibile (e ingiusto) ridurre a tale simulacro. Le cosiddette famiglie ricomposte non sono forse a pieno titolo famiglia? Due donne o due uomini che si amano non sarebbero famiglia? Una ragazza madre o un vedovo con figli? Secondo chi vuole far crescere la Famiglia e l’Italia, come recita lo slogan della Conferenza, no.

(Oggi su E Polis, Anche la Bindi sposa i vecchi luoghi comuni.)

4 commenti:

Leilani ha detto...

Questo paese diventa ogni giorno più fascistoide. Tra poco emaneranno un editto secondo il quale chiunque non sia bianco, eterosessuale e cristiano non ha più il diritto di definirsi "persona" e si citeranno studi pseudoscientifici che dimostrano quanto sia "intrinsecamente inferiore e malvagio".

juliette ha detto...

Già...

Giulia ha detto...

vi lascio il link del blog di un'amica. è molto carino.
http://www.megliomoriregiovani.blogspot.com/
per quanto riguarda la "famiglia" non è certo una fede a portare l'amore ed a creare i legami che uniscono una famiglia.

Anonimo ha detto...

famiglia : insieme di persone che vivono sotto lo stesso tetto