sabato 1 dicembre 2007

I 4 Magi blasfemi

Ma io mi domando: se ne avessero usato solo 3 (i 3 canonici) non sarebbe stato blasfemo lo stesso? Anzi, non sarebbe stato più blasfemo?

6 commenti:

http://hronir.blogspot.com ha detto...

Infatti non credo che il problema fosse il numero di magi...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ho visto una volta quello spot. Non l'ho trovato offensivo ma non mi ha divertito particolarmente, non è riuscito a suscitare particolare ilarità e credo che se fai spot che toccano la religione o li fai di denuncia o li fai davvero molto divertenti dissacratori ed ironici.

Quello l'ho trovato fastidiosamente vuoto e quindi ho trovato l'idea di scomodare i Re Magi poco ortodossa.

Ciò non toglie che sia scandaloso il fatto che sia stata fatta ritirare. Era solo uno spot mal riuscito, forse poco edificante ma non tale da richiedere una misura censorea nei suoi confronti

Ma lo sappiamo che quando c'è di mezzo la Chiesa la censura è sempre minacciosamente dietro l'angolo....

Jonathan Strange ha detto...

E poi dicono dei musulmani che si incazzano per le caricature di Maometto...

Che non mi si venga più a parlare di scontro tra cristiani e musulmani: il vero scontro è tra laici e fondamentalisti, da qualunque parte stiano.

Alessio ha detto...

Ciao, il tuo blog è stato citato per rispondere a delle domande…ulteriori informazioni li trovi sul mio blog.
http://alessios4.blogspot.com
Il Blog di Alessio
Oltre 100.000 visitatori al mese

Robi ha detto...

In effetti anche io non penso che si trattasse di un problema di numeri... Da nessuna parte infatti c'è scritto che i magi erano 3 (diversamente da quanto dice "maria" nello spot). Sono d'accordo con daniele verzetti sia sul fatto che la censura è esagerata che sul fatto che si tratta di uno spot vuoto, non divertente e quindi mal riuscito

anonimo italiano ha detto...

Non trovi che il concetto stesso di "blasfemia" sia ridicolo?
Se si professa la convinzione dell'esistenza di un dio onnipotente, per quale ragione non si rimette al dio stesso la capacità e il diritto di difendere le sue stesse posizioni o la sua dignità?