martedì 11 dicembre 2007

Stupratori in percentuale

Il 90% degli stupri è commesso da italiani (compatrioti). Di questa percentuale una fetta enorme è compiuta da familiari (o meglio: il compagno, il partner, il marito o chiamatelo come vi pare).
Se si è in grado di fare qualche conto (o se si leggono i giornali giusti) si arriva a sapere che meno del 10% è attribuibile agli stranieri.
Già. Fa riflettere.
Così come fa riflettere il modo di dare la notizia. Solo la Repubblica titola: Il 90% degli stupri commessi da italiani.
Gli altri preferiscono concentrarsi su quel 10% o poco meno.

14 commenti:

Thomas Bernhard ha detto...

Merita di essere salvaguardato ed etichettato prodotto nazionale DOP (come il pecorino di fossa).

Jachino ha detto...

Chiara, ti ricordi di me? sono quello studente di Filosofia ce aveva chiesto il tuo aiuto per una tesi sulla "new person".. Ci vediamo venerdì a Palermo, a quanto pare..

Anonimo ha detto...

Fa ancor più riflettere che nessuno dica che i non italiani in Italia sono il 6,2% della popolazione.
Il che significa che stuprano circa il 60% in più rispetto agli italiani.

Sergio ha detto...

"Di questa percentuale una fetta enorme è compiuta da familiari"

sarò egoista, maschilista e magari un po' stronzo, ma non essendo un pericoloso violentatore domestico, noto a questo punto che l'unico pericolo per la mia ragazza rimane quella percentuale di violenze compiute per strada. Se la maggior parte di quel 90% di stupri è commesso in famiglia la probabilità che l'attore di un brutto incontro esterno sia straniero sale vertiginosamente.

A scanso di equivoci, lo stupro commesso dal partner è orribile e grave alla stessa maniera , solo che nel mio caso (ma soprattutto della mia compagna) il più grosso problema, facendo due conti grossolani, rimangono gli stranieri. Ripeto, sarò egoista ma sono più preoccupato del 10%.
Sergio.

GF ha detto...

Compito in classe di matematica:

Considerato che il 90% delle violenze sono commesse da italiani e che quindi il restante 10% sono commesse da stranieri, e considerato che gli italiani sono 57 milioni mentre gli stranieri circa 2 milioni, si calcoli la percentuale reale di violenze commesse da ognuno dei due gruppi.

Epicuro ha detto...

Via, è del tutto logico che gli stranieri, in quanto popolazione emarginata, disagiata e disperata, commettano in media più reati, compresi gli stupri, degli italiani. Se non altro perché hanno meno soldi per pagarsi le prostitute (anch'esse sicuramente straniere in quota assai elevata). Detto questo, una percentuale del 10% degli stupri commessi da stranieri non mi sembra molto alta, e poi probabilmente anche tra le vittime di tutti i reati l'incidenza degli immigrati è maggiore.

Giuseppe Regalzi ha detto...

E' bene notare che la cifra del 10% è un'inferenza piuttosto imprecisa, e probabilmente errata per eccesso (come si evince dall'articolo). Inoltre non sappiamo quante delle vittime siano esse stesse straniere.

elfodin ha detto...

concordo con epicuro
il punto è che sui giornali non si parla mai del restante 90% attribuibile ai nativi, se non nella cronaca locale. Solo in quel 10% ci sono spunti per la stampa nazionale. Addirittura uno stupro fatto da uno straniero, in italia, è pretesto per generare incidenti diplomatici.

Merc ha detto...

>>Sergio ha detto...

"Se la maggior parte di quel 90% di stupri è commesso in famiglia la probabilità che l'attore di un brutto incontro esterno sia straniero sale vertiginosamente."

Il rapporto non dice che il 90% degli stupri è commesso in famiglia bensì che è commesso da italiani. Precisamente nell'articolo di Repubblica si legge:

"Secondo le stime dell'Istat, non più del 10% degli stupri commessi in Italia è attribuibile a stranieri, contro un 69% di violenze domestiche commesso a opera di partner, mariti e fidanzati."

Quini: 10% di stranieri più 69% di abusi domestici fa 71%, direi che ti rimane un buon 29% di italiani estranei dei quali temere!

>>GF ha detto...

"Compito in classe di matematica: [...]"

Ehm, applicala meglio la matematica: il resocondo dice che il 10% (al massimo) degli stupri è commesso da stranieri, NON che il 10% degli stranieri sono stupratori!! L'obiezione ha poco valore.

Quello che fa ridere (e piangere allo stesso tempo creando un circolo isterico nel cervello delle persone sane di mente) è che si grida "allo straniero" come se eliminarli risolvesse i problemi dell'Italia. Ok dai, facciamo come vogliono i partiti xenofobi italiani: via tutti gli stranieri. Ci resta quel 90% di casi! Oh, ma non doveva essere un paradiso l'Italia senza stranieri?

Sergio ha detto...

"Ehm, applicala meglio la matematica:"

quì c'è poco da applicare. Se gli stranieri commettono circa il 10% degli stupri e sono molto meno del 10% della popolazione la percentuale di stupratori tra gli stranieri è per forza più alta che tra gli italiani. e questo senza voler tirare fuori nessun significato, giusto per dovere di cronaca.

Sergio ha detto...

"Quini: 10% di stranieri più 69% di abusi domestici fa 71%,"

mi sfugge che conto hai fatto.

Maurizio ha detto...

E, per curiosità, qual è la percentuale di stranieri?

Merc ha detto...

X Sergio!

Ciao! Provo a spiegarmi meglio: il messaggio sulla "matematica" era in risposta al messaggio di GF e intendevo dire questo: il rapporto dell'Istat dice che se gli stupri sono stati 1000 in un anno, 100 di questi sono ad opera di stranieri, ma non ci dice quanti stranieri sono coinvolti, per cui attraverso questo studio non possiamo dire qual è la percentuale reale di stranieri che hanno commesso stupri; sempre per restare nell'esempio, ci potrebbero anche essere 1 milione di stranieri ma tutti e 100 gli stupri potrebbero essere stati compiuti da 1 solo straniero! Ovviamente questo è improbabile, è solo un esempio. Volevo solo sottolineare che l'equazione che GF proponeva (o così mi è parso dal suo messaggio), ovvero "10% degli stupri fatti da stranieri, gli stranieri sono 2 milioni quindi ci sono duecentomila stupratori stranieri" è assurda. Questo studio non fornisce i dati necessari per calcolare questo.

Per quanto riguarda la percentuale del 71% mi son basato sull'articolo, che dice che il 10% degli stupri è ad opera di stranieri, "contro" un 69% di abusi domestici. Ora, se il rapporto dice che il 10% degli stupri è ad opera di stranieri e il 90% di italiani, vuol dire che questo 90% è composto da quel 69% di violenze domestiche e da un rimanente 21% di violenze non domestiche, commessi da italiani. Così 10%+69%+21%=100% e i conti tornano.

L'articolo, per la verità, non è che sia chiarissimo... avrebbero potuto riportare meglio i dati!

soldatino ha detto...

La percentuale degli stranieri è il 7% circa. Ma a questo numero va aggiunto quello degli irregolari che, in quanto non censiti, non sono calcolati. Si arriva quindi molto vicini al 10% di tutta la popolazione effettiva. Quindi, mi dispiace per chi sostiene che l'italiano sia più "bravo" rispetto alle altre popolazioni, ma gli italiani stuprano tanto quanto gli stranieri.