venerdì 28 dicembre 2007

Il diavolo ha le ore contate

Il Papa dichiara guerra al diavolo, la Stampa, 28 dicembre 2007:

Decine di vescovi vivono sotto peccato mortale perché non delegano i propri sacerdoti ad effettuare esorcismi». Parola di padre Gabriele Amorth, il decano degli esorcisti italiani. Ora padre Amorth torna alla carica annunciando, attraverso il sito cattolico «Petrus», che Benedetto XVI sta lavorando ad una «istruzione» per obbligare i vescovi, non solo italiani ma di tutto il mondo, ad istituire in ogni diocesi un numero stabile di esorcisti per controbattere la presenza di Satana. Tale istruttoria pontificia dovrebbe essere pubblicata nei primi mesi del 2008 per consentire agli «ammalati nello spirito», cioè ai posseduti dal maligno, di fare affidamento su uno o più preti «specializzati» della propria diocesi, senza necessità di spostarsi da un luogo all’altro.

10 commenti:

Caminadella ha detto...

Non capisco il problema dello spostamento. I posseduti decollano, no? Basta attaccarli all'auto, tipo palloncino, e portarli nella diocesi con esorcista più vicina.

anonimo-italiano ha detto...

Oooohhh, ora mi sento più tranquillo perché il mio 8x1000 è speso bene: lo usano per combattere Satana.
E' indegno che a questi individui sia permesso di alimentare e abusare della superstizione e della credulità.
Ha ragione Hitchens quando dice che c'è bisongo di un nuovo Illuminismo.

GG ha detto...

@ anonimo-italiano:

Hai nominato Hitchens, dunque, sei Satan, dunque stanno venendo a prenderti.

:D

Kkarl ha detto...

Bel tema!
Io, da "ateo illuminato" e conciliante, penso che chi ha fede debba essere padronissimo di credere in un Dio. L'importante é che non condizioni la mia, di vita.
Quando però la Chiesa incide anche sui suoi fedeli, con temi quali il Diavolo e l'esorcismo, mi viene il dubbio (ma vorrei dire la certezza) che sta andando oltre, e sconfini - come ha scritto "anonimo italiano" - nell'abuso di credulità e nella superstizione.
Pieroangela salvaci tu!

Sergio ha detto...

Padre Amorth ha avuto il coraggio di dichiarare in tv che compie alcuni esorcismi in luoghi isolati altrimenti arriverebbe la polizia ad arrestarlo. Beh, magari.

mirabaud ha detto...

Dal sito cattolico "Petrus" si legge:

Fra i nomi che il Signore dà al demònio nel Vangelo, quello che lo caratterizza forse maggiormente è 'padre della menzogna'. Esso è infatti l'ingannatore per eccellenza in quanto offre agli uomini una felicità illusoria e passeggera (ricchezze, onori, lussuria, fornicazione, adulterio, libera unione, contraccezione, omosessualità, potere) in cambio dell'anima e della dannazione eterna.

http://mirabaud.ilcannocchiale.it/post/1731907.html

luca61 ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
luca61 ha detto...

Sull'esistenza del Diavolo c'è poco da fare. O ci si crede o non ci si crede. Lo stesso si può dire sulla resurrezione della carne.
Penso però che essere cattolici "a pezzi" sia ipocrita.
La Fede, anche per chi è cattolico, è un dono (a me personalmente negato): chi ritiene di averlo ricevuto, cominci a prendere atto che la Chiesa Cattolica sostiene che il Diavolo esiste come entità e non come immagine figurata del male.
Perciò, che dire, ha ragione il buon Esorcita perchè parla da Prete Cattolico!
P.S.: alla Brava Chiara Lalli (se è lei l'autrice dell'articolo sul "quel coraggio di dire addio a chi si è amato" scritto su E Polis) i miei complimenti. Chiara.. sei una persona che mi piacerebbe avere come amica.. magari solo di penna!! Luca

Chiara Lalli ha detto...

Luca,

sono proprio io. Grazie (sai dove trovarmi).

Joe Silver ha detto...

A quanto pare Amorth è stato smentito dal Vaticano.

Che a forza di fare esorcismi sia stato sedotto dal lato oscuro, pardon, dal Maligno? Si sa che Satana è il padre della menzogna...