mercoledì 1 agosto 2007

Giocattoli religiosi contro Barbie e Ken


Sono alti 30 centimetri e riproducono Gesù, Pietro (quando era pescatore...), Sansone, Mosè e così via (Bible based toys for children).
Mi auguro che almeno sulla scatola di Daniele che prega e non è sbranato dai leoni ci sia scritto bene in vista di evitare le imitazioni. E se non ci fosse la scritta, vi prego, bambini, se vi imbattete in un leone (o in più leoni), scappate. Rimandate la preghiere e correte più forte che potete!
(Per chi volesse ordinarli: One2believe).

9 commenti:

Filter ha detto...

Dai, non essere così negativa. In pratica è il presepe, solo con l'aggiunta dei personaggi fighi (tipo Sansone). E' la direzione giusta, secondo me. Non so se ti ricordi l'episodio di Mr. Bean dove faceva lottare il dinosauro contro il bambin Gesù.

restodelmondo ha detto...

Ma quel Daniele e quel leone hanno una faccia più simpatica di Ken. E tra Esther (ma anche Maria) e quella sciacquetta di Barbie non ho dubbi.

Sansone no, dài, è un po' pisquano.

E mi fa un po' specie il Mosè con le dieci piaghe.

Immagino che gli insegnanti di scuola domenicale con pargoli vivaci ringrazino dell'iniziativa. Tutto ha un suo mercato...

L'episodio di Mr.Bean non l'ho mai visto, ma pare irresistibile.

(Comunque, davvero: se non fossero degli associati a "Focus on the Family" potrei ordinare un Daniele & Leone da regalare a un'amica pastora - donna di grande senso dell'umorismo, e molto amante dei gatti.)

Chiara Lalli ha detto...

Postato il presepe folle di Mr. Bean - chissà cosa direbbe Volontè...

restodelmondo ha detto...

Chiara: Grazie. :-)

Chiara Lalli ha detto...

E di che?, figurati (bisogna ringraziare Filter che ce l'ha segnalato). Ho ancora le lacrime agli occhi dal ridere.

Anonimo ha detto...

Nessuno ricorda il detto sul ridere? Ride bene chi ride ultimo, quindi sarei cauto fossi in voi (soprattutto perché non credete nel futuro, almeno non in quello vero, in quello eterno). Continuate a prendervi gioco dei valori e della religione. Proprio bravi.

Marco

Chiara Lalli ha detto...

Marco, non capisco se il tuo commento sia uno scherzo (temo di no) o una minaccia (ma andiamo, una minaccia?).
"Ride bene chi ride ultimo": mamma mia, mi è venuta la pelle d'oca...

Filter ha detto...

Marco, credo che ci conosciamo già. Non sei quello che su un altro blog mi ha detto "scherza coi fanti, ma lascia stare i santi"?

Joe Silver ha detto...

La cosa che non cessa mai di sorprendermi dei fondamentalisti è la stima bassissima che hanno del loro Signore e Padrone.

Tra noi comuni mortali, una persona che se la prendesse a male per una battuta o uno scherzo del genere sarebbe considerato una specie di asociale e irascibile disadattato che non sa stare tra i suoi pari.

Bene, l'idea di un Tizio così antipatico da legarsi al dito una presunta offesa come questa qui, per poi farla pagare nel futuro, quello vero, è così meschina, così insultante nei Suoi confronti, così pagana, che quasi quasi mi vergogno per chi la concepisce.