martedì 11 settembre 2007

Padre, figlia e...

Non siamo blasfemi, per carità. Perché è certo che il libro in uscita chiarirà moltissime questioni complesse e oscure: Testamento biologico, quale autodeterminazione?, di Marina Casini, Maria Luisa Di Pietro e Carlo Casini.
Il libro (si legge nella presentazione della casa editrice)

indagando nello spazio della scelta dei trattamenti sanitari e nell’orizzonte ben più complesso del senso della vita, delle relazioni umane e del diritto, affronta senza pregiudizi questo delicato tema che è divenuto di grande attualità sociale e politica con i casi Terri Schiavo e Welby.
Già, il senso della vita. Lo compro immediatamente.

4 commenti:

Grendel ha detto...

Non era "42"?

anonimo italiano ha detto...

@grendel : citazione da intenditore ;)

@chiara : Pregevole il sottile innuendo della foto :D

Voglio anche io che dei messi vaticani mi spieghino "senza pregiudizi" il senso della vita. Comprane una copia anche per me, anzi, due, che magari una la potrei perdere.

Il cagnolino è graziosissimo :)

Chiara Lalli ha detto...

Grendel e Anonimo italiano,
quanto al senso della vita (oltre a 42 che sottoscrivo come tutto di DNA!) suggerirei di ricordare:
"Abbiamo chiesto a molta gente: qual è il senso della vita? Nessuno ci ha dato una risposta. Probabilmente abbiamo rivolto loro una domanda sbagliata". Notevole.

Vada per le 2 copie AI, poi però te la devi leggere eh!!

anonimo italiano ha detto...

@chiara
brrrr :P