lunedì 3 settembre 2007

Un’intervista a...

... metà del team di Bioetica, su Radio Tre, condotta da Tommaso Giartosio per la trasmissione Fahrenheit del 31 agosto 2007: «Perché no: un approccio alla bioetica» (per ascoltarla occorre RealPlayer).

Aggiornamento: l’intervista è adesso disponibile anche in formato mp3 (grazie a Nova).

9 commenti:

Nova ha detto...

Avete bisogno di qualcuno che ve la converta in mp3? ;)

capemaster ha detto...

voce sexyssima...
fa pensare più alla bio che all'etica :P

Giuseppe Regalzi ha detto...

Grazie, Nova, ma non credo che ci sia bisogno: più o meno RealPlayer ce l'hanno tutti. A meno che non sia un'operazione semplicissima, e che ci sia un modo semplice per inviarci il malloppo risultante.

Uyulala ha detto...

Molto bella l'intervista (l'ho ascoltata ieri, ma Blogspot non mi permetteva di commentare...)

L'intervistatore a mio parere aveva un leggerissimo tono antiabortista, non proprio del tutto imparziale, ma vabbè, si è limitato

Filter ha detto...

Uyulala: antiabortista Giartosio? Non credo proprio! E' solo che, per fortuna, non voleva fare il teatrino del diamoci ragione fra di noi.

Nova ha detto...

Giuseppe, è in effetti un'operazione molto semplice (l'ho già fatto). L'ho messo su un server free (prima volta, ma pare funzionare), quindi chiunque può scaricarlo qui:
http://www.savefile.com/files/1031094

Giuseppe Regalzi ha detto...

Perfetto, grazie moltissime!

mina vagante ha detto...

Fahrenheit è un programma che ha ottimi conduttori e le interviste sono al di sopra delle ideologie.
Tema delicatissimo (mi riferisco al caso di Milano)e difficile per le sue implicazioni morali che una donna deve affrontare, quando è in una situazione difficile di scelta. Siamo troppo facili nell'imporre le nostre personali convinzioni o a condannare delle scelte di cui non sappiamo i perchè. Brava Chiara!

Chiara Lalli ha detto...

Grazie Nova.
Capemaster, forse dovrei darmi alla "bio" visto che sull'etica non ci sono grosse speranze...
Uyulala, grazie anche a te così come a Mina.
Filter, sono d'accordo con te sul teatrino e su Giartosio (che è un gran bel tipo, secondo me).