giovedì 27 novembre 2008

Desperate housewives: endless season...

2 commenti:

leila ha detto...

che squallore! comunque forse è il caso di riflettere sul ruolo della televisione nella cotruzione dell'unico modello femminile universalmente accettato in italia, quello che lavora col proprio corpo a scopo seduttivo.

leila ha detto...

e giusto per rimanere sul tema di come ci vedono all'estero, leggete qui:


http://www.economist.com/world/europe/displaystory.cfm?story_id=12696801

e comunque la questione culturale è urgentissima. non vorrei sembrare paranoica, ma a mio avviso c'è in campo davvero una certa strategia anti intellettualista, che inevitabilmente diventa una campagna contro la cultura, lo studio, la preparazione ecc.