martedì 17 febbraio 2009

4 commenti:

Leilani ha detto...

Apperò. Stiamo veramente diventando una landa di barbari...

libe ha detto...

Allo stupratore di capodanno, italiano, striscioni di solidarietà. Quell'altro, sempre italiano, che ha violentato una rumena non indigna proprio nessuno. Gli stupratori romeni, invece, linciati e picchiati dalla polizia carceraria.

Davvero, sono sgomenta. Ma quello che più mi dà fastidio, è vedere le manifestazioni dei nuovi fasciti al grido di "difendiamo le NOSTRE donne": che rabbia.

Intanto l'epopea di Silvio il puttaniere misogino continua. Uno stupro ogni tanto è inevitabile, che ci vuoi fare...e una donna vegetale ha pur sempre le mestruazioni, chi se ne frega del cervello e della coscienza: può fare figli(!!).

L'italia sta diventando davvero un postaccio. Anzi no: lo è già, un posto di m

Magar ha detto...

I neanderItaliani dimostrano sempre più la loro natura di "brava gente" (forse nel senso di goodfellas...).
Si può chiedere asilo politico su Plutone?

Anonimo ha detto...

Stiamo vicini ai conoscenti rumeni, tipo ai genitori dei comapagni dei nostri figli.
Salutiamoli con cortesia, non facciamoli sentire soli, non incrementiamo il distacco e il risentimento

giovanni