giovedì 26 febbraio 2009

Riferisce Franceschini

Dalla Lettera aperta all’onorevole Franceschini di Umberto Veronesi, Andrea Camilleri, Stefano Rodotà e Paolo Flores d’Arcais (il corsivo è mio):

Abbiamo letto che il suo partito sarebbe comunque orientato a dare ai suoi parlamentari “libertà di coscienza” al momento del voto. Ci sembra che tale atteggiamento sia frutto di un fraintendimento molto grave.
Se venisse presentato un disegno di legge che stabilisce la religione cattolica come religione di Stato, proibisce il culto ai protestanti valdesi e obbliga gli ebrei a battezzare i propri figli, sarebbe pensabile – per un partito politico che prenda sul serio la Costituzione – lasciare i propri parlamentari liberi di “votare secondo coscienza”, a favore, contro, astenendosi? O non sarebbe un elementare dovere, vincolante, opporsi a una legge tanto liberticida?
La legge ora in discussione sulle volontà di fine vita è, se possibile, ancora più liberticida (e disumana) di quella sopra evocata. Non costringe al battesimo forzato, costringe al sondino forzato, al respiratore forzato, a qualsiasi accanimento che prolunghi artificialmente una vita che, per la persona che la vive, non è più vita ma solo tortura. Peggiore quindi della morte.
In ogni caso la libertà di coscienza del parlamentare non può essere invocata per violare e cancellare la libertà di coscienza delle persone.
Dichiarazione rilasciata poco fa dall’onorevole Franceschini, dopo aver incontrato Umberto Veronesi (Ansa; corsivo sempre mio):
«Veronesi – ha riferito Franceschini ai cronisti – ha parlato in modo franco e diretto e si è detto stupito della lettura che ha dato qualche giornale del contenuto della lettera, e ha ribadito il convincimento dell’assoluta libertà di scelta dei parlamentari in materia di testamento biologico».
Adesso sono davvero curioso di leggere la versione di Veronesi dell’incontro...

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Caro amico, ti disturbiamo perchè sul tuo blog il nostro piccolo banner non è più visibile o non è aggiornato con la nuova immagine e con il nuovo link.
Tuttavia risulti ancora iscritto al nostro aggregatore. Per provvedere segui le istruzioni che trovi in questa pagina http://libmagazine.eu/wordpress/?page_id=157. Graze mille.

www.libmagazine.eu

Anonimo ha detto...

Posso andare dal dottore a chiedergli che mi tolga un bel po' di intestino perchè voglio fare la modella ma mi piace troppo la Nutella?
Posso far infibulare mia figlia o operare mio figlio e trasformarlo in bambina, dato che gli piace Cicciobello?
Posso inserire nel testamento biologico che il proprio corpo sia imbalsamato ed esposto in un museo? Oppure che venga fatto a pezzi e usato come cibo per i gatti?

Giuseppe Regalzi ha detto...

"Posso andare dal dottore a chiedergli che mi tolga un bel po' di intestino perchè voglio fare la modella ma mi piace troppo la Nutella?"

Quasi. Ti puoi far applicare un anello per ridurre il volume del tuo stomaco. E' efficace uguale, e reversibile.

"Posso far infibulare mia figlia o operare mio figlio e trasformarlo in bambina, dato che gli piace Cicciobello?"

No. Non sei la padrona dei tuoi bambini.

"Posso inserire nel testamento biologico che il proprio corpo sia imbalsamato ed esposto in un museo?"

Non lo so. Puoi comunque lasciarlo alla scienza: verrà usato per un'autopsia in una facoltà di medicina, davanti agli studenti.

"Oppure che venga fatto a pezzi e usato come cibo per i gatti?"

No, ma sarebbe bello che tu ti rendessi utile a questo modo.

Anonimo ha detto...

Per l'imbalsamazione non ci dovrebbero essere impedimenti legali. La conservazione delle salme e' consentita in apposite strutture. Un museo potrebbe rientrare tra quelle.
Essere magnato dai gatti, o dai cani, o dagli avvoltoi, non e' di per se' proibito. Se uno va a morire inun bosco e lo sbranano i lupi o le formiche non si configura nessun reato. A meno che un terzo ci porti la salma (e qui e' occultamento di cadavere). Puoi comunque chiedere di essere cremato e disperso.
LA serie di domande mi ricorda una puntata di Socci in cui preso dalle convulsioni chiedeva:"Si puo' vendere un embrione? Si puo'vendere un rene? Si puo' vendere un piede? E allora perche' le cellule staminali si? Perche'? Perche'? PERCHE'?".Insomma, un minimo di elasticita' belli, il mondo non e' bianco e nero, ci sono i colori, le gradazioni... O vogliamo fare l'elenco delle cose insensate che prescrive la Bibbia e che vengono diversamente "interpretate"?

Magar ha detto...

Stavo anch'io per segnalarvi l'esercizio di bispensiero praticato da Franceschini sulle parole del povero Veronesi (che non so se riferirà una sua versione, ahimè).

Thomas Bernhard ha detto...

> No, ma sarebbe bello che tu ti rendessi utile a questo modo.

Penso che i gatti si meritino di meglio.

paolo de gregorio ha detto...

Questo metro di alcuni politici, a sinistra (???) in particolare, che definiscono e riconoscono un campo come oggetto libero della coscienza e poi invocano la libertà di coscienza di determinarlo essi per noi, ha dell'incredibile. Lo dico dal Rutelli (??) stile legge 40. Ho sentito Fioroni (????) affermare lo stesso controsenso con grande convinzione, "ho sentito ...", e mi sentivo come in Blade Runner. Sarei curioso di sapere come la prenderebbero se un altro politico, dichiarando che per un ginecologo operare un aborto è materia di libertà di coscienza, allora lui come politico vota con libertà di coscienza che tutti i ginecologi sono obbligati a fare aborti.

Magar ha detto...

Si potrebbero fare centinaia di esempi in cui la "libertà di coscienza" dei parlamentari sarebbe negata all'unanimità: per dire, un deputato musulmano (integralista) che volesse depenalizzare le mutilazioni genitali femminili quante speranze avrebbe di essere tollerato, in nome della "non militarizzazione delle coscienze" invocata da Franceschini?

Intanto, aggiornamenti dall'Italia, stato di intimidazione e di illegalità: http://www.repubblica.it/2009/02/sezioni/cronaca/eluana-englaro-5/englaro-indagato/englaro-indagato.html

libe ha detto...

Che paradosso! Invocano la libertà di coscienza dei parlamentari per toglierla a tutti i cittadini: bella coerenza, bella libertà!
Sono indignata. Ma in cosa li ricatterà il vaticano (talebano) per ridurli a dei brandelli di esseri pensanti? e davvero non si rendono conto che per la parte dove sono schierati è inutile fare il cane da riporto di quattro oscurantisti sadici? Tanto con loro il vaticano non si schiererà mai, è fin troppo evidente che preferisce i dittatorelli di questa destra, stravede per loro...il posto per i cattolici integralisti da noi è a destra, perché si ostinano a non capirlo? L'elettorato di riferimento della sinistra vuole lo stato laico, ma è tanto difficile da accettare? Può darsi che non sappiano nemmeno farsi due conti in tasca????