mercoledì 21 novembre 2007

Danni morali

Carlo Malinconico, segretario generale della presidenza del Consiglio, ha risposto alle deliranti richieste degli squallidi ex reali che il governo non solo non ritiene di dover pagare nulla, ma che pensa di chiedere a sua volta i danni all’ex famiglia reale per le responsabilità legate alle note vicende storiche...
Chissà se è perché ci sono di mezzo 260 milioni di euro, ma questa è una delle rarissime reazioni di un governo spaventato anche dalla sua stessa paura.
(Senza spingersi in complesse e fini analisi storiche, sociali e culturali, se la vorace e codarda famiglia avesse ricordato un motto che anche i bambini ormai sanno a memoria, sebbene non sia detto che lo rispettino, forse avrebbero tenuto la bocca cucita: da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Troppo lunga sarebbe la lista di responsabilità alle quali si sono sottratti. Nemmeno il silenzio sarebbe bastato a porvi rimedio. Ma pretendere!? Danni morali? Ma va va).

3 commenti:

Anonimo ha detto...

Carlo Malinconico, santo subito!

samuelesiani ha detto...

sarei già contento se pagassero per le attuali responsabilità. Dalle macchinette da gioco, al giro di prostituzione, all'omicidio di un giovane.
squallidi. non potevi trovare aggettivo più pregnante.

rikkitikkitavi ha detto...

e io vorrei che i savoia vincessero.

e che il giorno dopo partisse la causa civile degli ebrei d'italia per il risarcimento dei danni morali, materiali e biologici patiti a causa della firma del regio nanetto sulle leggi razziali del 38.

e che il giorno dopo partisse la causa civile degli eredi di tutte le vittime del fascismo per il risarcimento dei danni morali, materiali e biologici patiti a causa dell'avallo dato dal regio nanetto al regime dell'assassino fascista benito mussolini.

e, volendo, non sarebbe finita lì.
ma perché abbiamo fatto rientrare quella famiglia di cialtroni?