mercoledì 7 giugno 2006

Louisiana: puoi abortire solo se rischi la vita

Il governatore della Louisiana Kathleen Babineaux Blanco ha annunciato il sostegno a una legge restrittiva in materia di aborto (Louisiana Governor Plans to Sign Anti-Abortion Law, The New York Times, 6 giugno 2006). L’interruzione di gravidanza sarebbe permessa soltanto qualora ci fosse un rischio per la vita della madre.
È necessario aspettare il responso della Corte Suprema adesso per sapere se ci sarà una crepa tanto profonda in quanto Roe vs Wade aveva stabilito e se l’aborto sarà criminalizzato.
Il senatore Ben Nevers ha dichiarato che finalmente sarà possibile proteggere le vite innocenti dei bambini non nati (unborn children). È la Costituzione a garantire a ogni persona il diritto alla vita, d’altra parte (il senatore dimentica di illuminare il passaggio che permette l’identificazione tra gli embrioni (unborn children) e le persone; è una dimenticanza diffusa anche fuori dai confini degli States).
Se la norma dovesse passare chiunque eseguisse o prendesse parte ad un aborto rischierebbe fino a 10 anni di prigione e 100.000 dollari di sanzione. Non so come mai, ma ho pensato: merda, O.J. Simpson è libero...
Il South Dakota ha avviato una simile iniziativa nel marzo scorso; e altri 11 Stati seguono come un gregge.

1 commento:

Maria José ha detto...

Nel Sud Dakota era stato proposto un emendamento che permettesse l'aborto in caso di stupro e incesto : respinto.
Certi " difensori della vita " mi mettono i brividi.

MJ