venerdì 15 febbraio 2008

Le dichiarazioni del Moige

Che sarebbe: il Movimento Italiano Genitori.
Maria Rita Munizzi, Presidente nazionale del Moige, ha dichiarato (ABORTO, il Moige:“Una conferenza nazionale per migliorare la 194”, 15 febbraio 2008):

In questi giorni [...] abbiamo assistito ad una donna che abortisce da sola in un bagno dell’ospedale, senza alcun supporto infermieristico né psicologico.
Non sembra di pretendere troppo chiedendo che almeno, prima di commentare, si conosca l’argomento che si commenta. Almeno a grandi linee, approssimativamente. Per sentito dire. Basterebbe ad evitare le più grottesche assurdità. Poi quelle medie e lievi rimarrebbero, nessuna paura!

7 commenti:

Ciny2 ha detto...

Il moige è quella associazione che aveva affermanto che la fecondazione assistita era come buttare via i bambini dell'acqua sporca.... che c'è da stupirsi dell'imbecillità del moige ?

sam ha detto...

Vale la pena scrivere loro indicando qualche link o è tempo sprecato?

Joe Silver ha detto...

Probabilmente si riferiscono a questa versione della notizia

Fabristol ha detto...

OT
per il progetto galileo:

Chiara devi scusarmi. La colpa e' mia. Ti dovevo mandare una e-mail l'altro ieri ma non ho avuto tempo. Coem vedi eri gia' in lista! ;))

E se devo essere sincero pensavo fossi troppo occupata con tutte le presentazioni, conferenze e il blog ecc ecc.
Ti mando una e-mail stasera appena ho tempo per i particolari. :D
ciau

annarosa ha detto...

Non sono gli unici a commentare la stessa versione della notizia:

http://www.uaar.it/news/2008/02/14/ecco-telefonata-che-fatto-scattare-blitz-una-sta-abortendo-nel-bagno/#comments

paolo de gregorio ha detto...

Ho letto la fonte indicata da Joe Silver. Non mi pare un paese normale uno nel quale una persona che lavora in un ospedale, al corrente di una situazione presente (secondo lui) grave per la salute di alcune persone, chiami come prima cosa Striscia la Notizia.

rikkitikkitavi ha detto...

non mi preoccupa un cialtrone che vuole il suo quarto d'ora di notorietà in tivvù.

non mi preoccupano quattro cialtroni che vogliono sfruttare un episodio per finalità più o meno pulite.

mi preoccupa la direzione sanitaria dell'ospedale che ha permesso l'interrogatorio di una paziente.
mi preoccupa la poliziotta che ha dichiarato che, intanto, la paziente stava guardando la tivvù; quindi poteva tranquillamente subire un interrogatorio di polizia.
mi preoccupa il magistrato che autorizza un interrogatorio via cellulare.

mi preoccupa che nessun ministro "de sinistra" abbia qualcosa da dire nel merito.