martedì 19 febbraio 2008

Aborto clandestino: effetti indesiderati

Grave una ventenne cinese dopo aborto clandestino, 19 febbraio 2008:

Una cinese di 20 anni è ricoverata in prognosi riservata in seguito sembra ad un aborto che potrebbe esserle stato procurato. Sul caso indaga la squadra mobile di Firenze, dopo l’intervento la notte scorsa delle volanti all’ospedale fiorentino di Careggi, dove la giovane si è presentata, sembra in compagnia di una parente, dopo aver accusato alcuni malori. E’ stato un medico di Careggi ad allertare la polizia. La ventenne è stata sottoposta a un intervento chirurgico: le sue condizioni sarebbero gravi. Indagini sono in corso per capire come e dove sia avvenuta l’interruzione di gravidanza. Per i sanitari l’aborto sarebbe stato procurato da terzi. La cinese, secondo quanto emerso al momento, avrebbe riferito alla zia di essersi provocata da sola l’interruzione di gravidanza utilizzando arnesi da cucina. Un sopralluogo nell’abitazione a Firenze della giovane è stato effettuato dalla polizia.

3 commenti:

emmyfinegold ha detto...

No, vi prego non ancora gli aborti clandestini procurati con mezzi primitivi!

annarosa ha detto...

ma la 194 non aveva sconfitto l'aborto clandestino?

Anonimo ha detto...

Annarosa,
evidentemente, tra medici obiettori, liste d'attesa e invasati pro-life, è ritornato opportuno far da sè, e rischiare. E forse anche il clima di linciaggio morale verso chi decide di abortire incide negativamente. E comunque le straniere sempre hanno qualche difficoltà in più, non credi?