lunedì 18 febbraio 2008

Il nuovo che (ri)avanza

7 commenti:

Mirko ha detto...

I invite you to visit our beautiful country. We have the sun, the mountains and a lot of beautiful things

Anonimo ha detto...

so pliss, pliss, pliss,
visit us

capemaster ha detto...

io non so con quale coraggio

Anonimo ha detto...

Ciao e scusa l'off topic. Sono Nikolais, studente greco impegnato con la tesi sui giornalismi e poteri forti e sono arrivato a te per via di una ricerca su Del'Utri e la free-press (http://bioetiche.blogspot.com/2007/12/requiem-per-e-polis.html). Volevo chiederti un commento a questa notizia o se potevi indicarmi a chi chiedere per dettagli. Scusa, ancora. Buon lavoro. Nik. (Posso lasciare in pubblico mia Mail?)
http://www.decidere.net/rassegnastampa/2008/2/12/italia-oggi-la-stampa-di-destra-in-subbuglio.html

Anonimo ha detto...

Ancora io Nik. Non uso di HTML per i link, e ti lascio il pezzo apparso su ITALIA OGGI del 12 febbraio, a firma di CLaudio Palazzotta.
Scusa la lunghezza:
"E Dell`Utri? Scalpita, schiacciato da una parte dal polo Brambilla (Giornale della libertà e Tv della libertà), e voglioso di uscire da quella nicchia culturale, di eccellenza, ma pur sempre una nicchia, in cui da sei anni gravita con Il Domenicale. La sua avventura in Epolis è finita proprio perché ha compreso che il quotidiano gratuito controllato dall`editore-finanziere Alberto Rigotti non ha oggi i mezzi e la struttura per il grande salto. La ricapitalizzazione della società editrice (che Rigotti ha rilevato da Nicola Grauso in settembre) non è ancora stata fatta, la nuova concessionaria Publiepolis deve diventare operativa, e un quotidiano, distribuito a livello nazionale in 500 mila copie ogni giorno, brucia circa 2 milioni di euro al mese. C`è anche il problema redazione: troppi capiredattori, una sede centrale a Cagliari, guidata da un direttore, Enzo Cirillo, chiamato da Rigotti ma che Dell`Utri non voleva. Lui avrebbe preferito volare più alto, con Antonio Polito (senatore del Pd), trasferire il centro pensante a Roma, affermarsi sul mercato con un prodotto autorevole e ben fatto. Uscito da Epolis, Dell`Utri non ha però voglia dì restarsene fermo. Per questo potrebbe riavvicinare il suo amico e stampatore Vittorio Farina, coinvolto, come fornitore, nella Epolis targata Grauso e ora azionista della casa editrice che porterà in distribuzione, ai primi di marzo, il nuovo free press D-News, diretto da Gianni Cipriani."

Anonimo ha detto...

Caro Nik, arrivi della Grecia con queste nefaste notizie...
Ma purtroppo non sono congetture.
Quello che hai postato non lo sapevo, non me l'aspettavo e mi lascia perplesso.
Maforse mi apre gli occchi. A volte ci si lascia incantare troppo facilmente, la questione morale andrebbe presa non con le pinze ma con maggior vigore.
Mi scuso con i titolari del blog ma la mia coerenza mi porterà altrove.
Addio!

Marco (per quanto conti)

Chiara Lalli ha detto...

Nikolais,

non saprei come commentare. Troppi sono i dettagli che non conosco.
Per eventuali informazioni prova a chiamare la redazione del giornale.