martedì 5 febbraio 2008

Intervista

Di Davide Varì a me (Lalli: «La scienza sia laica e libera dai condizionamenti religiosi», Liberazione, 5 febbraio 2008).

5 commenti:

Pat pat ha detto...

Giustamente chi entra a far parte di una categoria professionale deve assumersene le responsabilità e non solo prendere le buste paga.
A questo proposito è stato molto bello l'intervento dell'ex Ministro Emma Bonino all'ultima puntata di annozero, riferito all'esclusiva assunzione di medici obiettori di coscienza presso gli ospedali Lombardi, atteggiamento che ha di fatto reso inapplicabile la legge 194 nella regione.
Credo che le libertà personali non possano e non debbano oltrepassare il limite dei diritti altrui e dei nostri doveri, così chi scelga di fare il medico faccia il medico, chi scelga di fare il farmacista faccia il farmacista e così di seguito.

capemaster ha detto...

per ora sei solo sui giornali..
per l'angelus devi aspettare

buhuhahaa

sam ha detto...

da tempo penso che tu sia un gran figa!

Chiara Lalli ha detto...

Grazie Sam!

Anticlericale ha detto...

Meno male che ci sei tu Chiara a tirarmi su il morale.

A leggere la maggior parte dei giornali e ad ascoltare i telegiornali sembra di vivere in una teocrazia.