venerdì 4 gennaio 2008

Bocciati i professori di scienze

E poi ci si sorprende che gli studenti siano delle zappe... (Scuola: l’Italia bocciata in scienze. A partire dai professori, Panorama, 3 gennaio 2007):

Un esempio? Alla domanda sul ‘perché‚ la fermentazione fa lievitare la pasta’ ha saputo rispondere soltanto il 36 per cento dei professori di scienze intervistati.

4 commenti:

anonimo-italiano ha detto...

si, l'ho letta qualche minuto fa. All'inizio pensavo fosse un titolone a effetto, poi, leggendo i contenuti, mi è caduta la mascella.

Liver ha detto...

Tale notizia può essere spunto di dibattito costruttivo se non ci si limita a puntare il dito su detti prof. ignoranti (che sapevamo essere numerosi anche prima della verifica di Panorama: e chi di noi non si è imbattuto in qualcuno di loro nel corso del proprio perscorso di studi?). Si dovrebbe piuttosto cercare di comprendere le cause del tragico abbassarsi dei livelli di competenza nella scuola italiana da qualche decennio a questa parte, per cercare di porvi rimedio prima che sia troppo tardi - a meno di non essere già, appunto, irrimidiabilmente in ritardo; ed è un po' di tempo che propendo per quest'ultima ipotesi...

Lesbian is better ha detto...

Il problema non è solo in scienze... nelle altre materie non sono da meno. Al liceo ho avuto solo pochi professori veramente "professionali". Io introdurrei dei test per scegliere i professori che insegneranno nelle scuole, cosi si sceglieranno in base alla professionalità e non alla graduatoria....

paniscus ha detto...

I test c'erano, fino a pochi anni fa, e si chiamavano concorsi pubblici. Io per esempio ne ho superato uno bello duro, facendomi un mazzo tanto a studiare, senza essere raccomandata da nessuno, e senza essere mai stata chiamata tramite graduatoria prima.

Vabbè che ultimamente il tiro all'insegnante va di gran moda, ma io 'ste notiziole le trovo un pochino pretestuose...

saluti
Lisa