mercoledì 30 gennaio 2008

Dove sono?

(Domanda Sam) i ciellini, i focolarini, l’opus dei? Non sento la voce di Ruini, di Bagnasco...

La domanda non è mera curiosità, ovviamente. Ma è formulata perché due ragazzi rischiano la morte in Iran in quanto omosessuali.

Qui la petizione.
E qui quella lanciata da Everyone: Petition for the lives of Hamzeh and Loghman.

29 commenti:

andrea ha detto...

Firmato, anche se mi rimane spesso il dubbio che queste petizioni servano più che altro a scaricarci un po' la coscienza.

Per il resto, azzardo una risposta: stanno preparando il prossimo proclama in difesa dei diritti dell'embrione - figuriamoci se hanno tempo da sprecare per difendere due (per giunta omosessuali, poi) che lo stadio di morula l'hanno già superato.

sam ha detto...

No Andrea. Questo non è scaricarsi la coscienza. Siamo scesi in piazza per molto meno. Il problema è che nessuno scende in piazza per due froci ammazzati in Iran. Dall'altra parte, non possiamo rischiare di andare a manifestare direttamente lì e magari assaggiare il carcere di Tehran.
E allora che almeno ci sia uno straccio di petizione.

Thomas Bernhard ha detto...

Ho firmato. Grazie della segnalazione.

GG ha detto...

Firmato... !

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Ho già firmato ieri quella petizione.

E' vero, è facile creare petizioni on line, e forse qualcuna sarà anche stata sorta senza che veramente l'oggetto della stessa fosse di assoluta rilevanza.

Ma, su questa petizione qualcuno ha qualche dubbio?????

Anonimo ha detto...

Ecco un modo per colpire l'iran...questi due signori sapevano ciò che rischiavano, facendo quello che hanno fatto...non è colpa nostra se l'iran ha una legge così severa...umanamente mi dispiace, ma non firmerò...anche perchè l'iran è l'unico ultimo baluardo contro gli USA....auguro ai condannati di affrontare con dignità la sentenza...

Anonimo ha detto...

Aggiungo anche che l'iran è prezioso per un altro motivo...perchè è una teocrazia!..in questo mondo omologato da democrazie squallide, tutte uguali, tutte vittime del potere dei soldi, governate da oligarchie nascoste, l'iran è un luogo "differente", che va tutelato come una riserva naturale...

bic ha detto...

Se proprio si devono scrivere delle crudeli assurdità come quelle dei commenti qua sopra riportati sarebbe almeno il caso di firmarsi...

paolo de gregorio ha detto...

Anonimo, ti faccio presente che sei liberissimo di andare a vivere in Iran in questo preciso momento, finalmente uomo libero da queste "oligarghie nascoste". Vai e scrivici presto come te la passi, magari firmandoti col tuo nuovo nome musulmano, in ultimo fomentato da rinnovato e rinato orgoglio all'oggi sopito.

(ah la coerenza...)

Anonimo ha detto...

Discorsi già sentiti...quando ai comunisti si diceva:"ma vai a vivere a Cuba...vai in URSS"...no, mio caro, non vado da nessuna parte...sto qua e mi godo lo spettacolo...dovreste sempre ricordare che la "democrazia" che viviamo è figlia del benessere materiale dell'occidente...senza benessere non ci sarebbe nessuna democrazia...vivete nell'illusione di "fare del bene", siete la brutta copia dei preti che vorreste combattere...semplicemente superficiali...

debrando ha detto...

Sono un anacronistico fascistotto potrebbe dire "sapevano a cosa andavano incontro" e con ciò neppure voler dare quel supporto morale che è una petizione. Ovvio che sottointeso c'è un disprezzo per l'omosessualità, il considerarla vezzo e vizio, e una cecità totale di fronte ai fatti.

Ma se domani rendessero fuorilegge i rapporti etero, ti adatteresti e accetteresti di buongrado d'essere giustiziato se con una compagna ti intrattieni? E come giudicheresti che solidarizza con il boia?

Quanto all'Iran come baluardo contro gli USA, è ovviamente una sonora idiozia: il fatto che siano così sfacciatamente antiamericani può essere solo utile ad uno Stato che cerca ogni scusa per conquistare risorse con la coscienza a posto. Non si combatte l'unica superpotenza mostrando i muscoli, e se non l'hai capito almeno abbi il buonsenso di non inquinare i forum con certe idiozie.

Quando al che l'Iran sia "diversa", è l'idizia all'ennesima potenza. Formalmente teocrazia, è di fatto una oligarchia atroce - che giustizia e tortura gli oppositori, parecchio diverso da irretirli con beni di consumo - tant'è che correnti religiose diverse da quella dominante vengono perseguitate. E ciò nonostante l'Islam non sia gerarchino e monolitico e per costruzione ammetta diverse interpretazioni. E che forse la ricchezza non conta in Iran? L'enorme dono del petrolio viene forse speso per il bene comune o per ingrassare i vertici di una società forzatamente ed artatamente congelata ad altri tempi ed ignoranze?

Ovvio che la democrazia è figlia del benessere, che con risorse scarse e lotta quotidiana per sopravvivere mancano le condizioni per ottenerla. Ma questo cosa c'entra? L'Iran ha molte più possibilità di noi di essere benestante viste le risorse di cui dispongono, e se la situazione è scadente è anche per la loro forma di governo: la loro società stava molto migliorando sotto tutti i punti grazie alle riforme che avanzavano prima dell'elezione dell'attuale reazionario.

Anonimo ha detto...

E' vero disprezzo gli omosessuali...ma c'è una ragione...vedi, siamo in un mondo brutto che accetta di tutto, anche gli sbagli...vuoi sapere perchè l'omosex è uno sbaglio? Bene, te lo spiegherò...sul nostro pianeta tutto nasce da un'unione di maschile e femminile...anche i polli, le mucche, i maiali...persino i vegetali si fecondano, per cui il pane che hai mangiato oggi, il vino che hai bevuto, il pollo che hai mangiato derivano da questa unione....cioè, se maschile e femminile non si incontrano NON SI MANGIA...non so se mi spiego...con questo non voglio sostenere il famoso "crescete e moltiplicatevi", anzi, siamo davvero tanti...vorrei solo che un umano dotato di discernimento, capisse come stanno le cose e riconoscesse all'unione maschile femminile il valore che ha...non come fa il mondo "laico", che accoglie tutte le istanze, SENZA DOMANDARSI CHE COSE' LA VITA...naturalmente, questo discorso non significa che gli omosex debbano essere banditi, possono fare la loro vita....significa solo che ogni umano deve sapere che cosa c'è in gioco con questa storia dello "sdoganamento" dell'omosessualità....c'è in gioco un'umanità sempre più confusa, CHE NON COMPRENDE NEANCHE LE BASI STESSE DELLA SUA VITA...di ciò che gli da da mangiare e di come nasce questo cibo, per il quale fatto si dovrebbe avere un rispetto "religioso", anche se si è "laici".

Anonimo ha detto...

Per quanto concerne invece la politica..non c'è un meglio e un peggio...noi abbiamo il nostro sistema e loro hanno il loro...non possiamo sempre considerare che gli altri debbano migliorarsi...noi occidentali soffriamo della sindrome da sviluppo!! Basta con questa presunzione, basta con questa arroganza....stiamo nel nostro cortile che ce ne abbiamo tante da curare...

Chiara Lalli ha detto...

Anonimo,

io spero che il tuo sia uno scherzo di cattivo gusto. Di pessimo gusto.
Ho il sospetto, purtroppo, che non lo sia. E allora non so davvero cosa dirti. Rileggiti (e magari leggi anche qualche articolo o qualche libro) e capirai da solo il cumulo di banalità (quanto sono educata!) che hai scritto.
Come direbbe Guccini: è difficile spiegare, è difficile capire se non hai capito già (o meglio sarebbe dire: è inutile spiegare se non hai capito già).

Anonimo ha detto...

Povera Chiaruccia, non sei più abituata a "pensieri forti", eh? Vedi come si riduce il "laico"? E' più ecumenico dei preti! Gia! Perchè tu hai letto i libri giusti e....manca poco che realizzerai finalmente una società giusta, dove tutti saranno bravi, dove "anche i preti potranno sposarsi", come diceva Dalla. A me dei preti non me ne frega niente, anzi credo che se veramente volete liberarvi dei modi cattolici, dovete andare oltre il cattolicesimo e non esserne la fotocopia laica. A bientot!!

Chiara Lalli ha detto...

Anonimo,

più che forte il tuo discorsetto su come va avanti la "vita" sul nostro pianeta mi sembra idiota.
Comunque, va bene così.
Mi perdonerai se invece di discorrere con te di "pensieri forti" me ne vado a nuotare. Noi laici, si sa, perdiamo più tempo a curare il corpo dell'anima.

Anonimo ha detto...

Guardati un attimo intorno! Tutto quello che vedi è nato da un'unione tra maschile e femminile!! Buona nuotata!

paolo de gregorio ha detto...

Anonimo, non so cosa c'entrino i comunisti, devi aver totalmente frainteso quello che stavo dicendo. Visto che in Iran si vive meglio che qui e che in America, lo sostieni tu, ti stavo dando un CONSIGLIO da buon amico. Io ho vissuto anche all'estero per lunghi periodi e vedi, uscire da casa di mamma e papà, o andare via dal loro vicinato è una cosa che al giorno d'oggi è facilissimo fare: lo fanno tutti e spesso non ci se ne pente. Quindi reitero il mio invito nel tuo stesso interesse, dei comunisti e della Russia e Cuba franncamente mi interessa poco, e dovrebbe interessare poco anche a te visto che si tratta della tua ricerca della tua felicità.

"la 'democrazia' che viviamo è figlia del benessere materiale dell'occidente"

Ho paura che tu faccia un po' confusione facilmente tra causa ed effetto.

"sul nostro pianeta tutto nasce da un'unione di maschile e femminile [...] cioè, se maschile e femminile non si incontrano NON SI MANGIA"

Credo che tu abbia qualche carenza, forse a scuola eri poco attento. Esiste una moltitudine di esseri viventi che all'occorrenza si fecondano da sé.

Immagino che per lo stesso motivo quindi tu disprezzi parimenti omosessuali e preti (non lo dire ad alta voce però che sono sicuro che mamma e papà se la prenderebbero assai). Ma lasciami giusto commentare che di norma disprezzare categorie di persone è segno di insicurezza identitaria! Non preuccoparti, hai ancora tempo davanti a te per diventare adulto.

Anonimo ha detto...

Gli esseri che si autofecondano riescono a creare il maschile e il femminile al loro interno...è il caso di molte piante e animali primitivi...non è così per esseri che si credono evoluti come i mammiferi...la castità è indubbiamente da rispettare...vedi, quello che da fastidio dei gays è: sono contro natura, sanno di esserlo e invece di viversi le loro cose tranquilli in serenità, vengono in società e vorrebbero insegnarci che quella che abbiamo sempre vissuto come normalità è SBAGLIATA!! Mi verrebbe da dirgli in maniera dialettale: ma vuoi insegnare a babbo a trombare? Non prendo lezioni da contro-natura....

paolo de gregorio ha detto...

Tipo che non si firma: "è il caso di molte piante e animali primitivi"

Primitivi? Ma di cosa parli? Esistono all'oggi!

"non è così per esseri che si credono evoluti come i mammiferi"

Forse intendevi che "si credono" evoluti, come te che "ti credi" evoluto. Credo che tu abbia completamente frainteso con che accezione va intesa "evoluzione" in campo scientifico: si riferisce ad un "evolversi", cioè trasformarsi. Non è chiamata la teoria dell'ottimizzazione. Scientificamente parlando, l'uomo è "più" evoluto di una gallina quanto tu sei "più" evoluto di un tuo cugino.

"la castità è indubbiamente da rispettare"

Ma come, da due giorni ci inondi di messaggi sul fatto che se non ci riproduciamo casca il mondo e adesso la casità è addirittura "da rispettare"? Ti stai un po' contraddicendo ragazzo. Per la cornaca poi, ci sono in giro più figli di omosessuali che di preti.

"vengono in società e vorrebbero insegnarci che quella che abbiamo sempre vissuto come normalità è SBAGLIATA!!"

Se vogliamo discutere di fatti e di cose reali è un conto, se vogliamo parlare delle fantasie impriogionate nella tua testa allora facciamo così: che fai il romanziere e ti inventi tutte le storie fantasiose del mondo e diventi pure famoso e trovi qualche ammiratrice. Ma dove si discute di cose che esistono nella realtà, ti vedo un po' fuori posto.

"Non prendo lezioni da contro-natura"

Oohh, finalmente leggiamo un'espressione originale (mi rimangio quanto appena detto sul romanzo).
Allora, chiariamo anche, visto che la rete è piena di scienziati dell'ultima ora, che la lettura di qualche testo scientifico non farebbe male. A parte gli studi sul tema omosessualità nell'intero arco del mondo animale, dai mammiferi passando persino per gli insetti. Ma la cosa che mi preme "insegnarvi" è che la natura non sta ad aspettare voi e il vostro consenso ma procede per conto proprio: è tra l'altro un principio cardine della natura e dell'elevoluzione della vita il fatto che in ciascuna specie non tutti sopravvivano e altresì che non tutti si riproducano, e questo fatto non è uno sfortunato effetto collaterale ma il motore stesso della vita della specie. Ops, che buffo, mi sovviene perfino che in alcune specie il maschio si piglia a cornate con un altro per conquistare il diritto alla riproduzione. Gli vogliamo dare una bella lezione a quel maschio che soccombe e se ne va con la coda tra le gambe facendosi così contro-natura?

Metilparaben ha detto...

Non mi imbattevo in un esemplare di anonimo così grosso e paffuto da almeno un anno. Sono sempre più rari, ultimamente...

niki&jean ha detto...

...questi due signori sapevano ciò che rischiavano, facendo quello che hanno fatto...
cosa hanno fatto? forse volevano solo provare un po' di piacere come facciamo in tanti, forse si amano...un amore anonimo. anonimo un amore! non c'e' bisogno di sfruttare la ''scienza'' per spiegare queste cose; la ''scienza'' la pratico ogni giorno ma non la tiro in ballo come argomento ne' pro ne' contro. proviamo invece a condire il ''disprezzo per gli omosessuali'', forte, viscerale , con un po' di scienza, agitiamo il tutto ed ecco dimostrato il teorema: non hanno diritto a vivere. e' scientifico quindi e' vero. ma c'e' chi ''trasgredisce'', chi lo ha fatto e chi lo fara' contro gli headmaster ritual.
vabbe' vado a fecondare del pane o del vino mentre ascolto ''i want the one i can't have''...anzi no perche' il cantante e' felicemente gay (ricchione)...

Anonimo ha detto...

Sig. De Gragorio, lei è duro d'orecchie mi pare...primitivi nel senso di antichi, nel senso che sono comparsi su questo pianeta in epoche precedenti...questo non esclude che esistano ancora oggi...per quanto concerne la riproduzione, veramente non hai capito nulla...sto dicendo che le fette biscottate con cui farai colazione domattina sono nate da un'unione etero sessuale...in questo senso non dovresti mangiare.....non "meriti" neanche il cibo, perchè non lo apprezzi...non sei grato alla natura che ti fa vivere...chiaro, ora?...ma forse non comprendi il senso della parola "grazie"...riguardo all'insegnamento sulla normalità, vedi l'ultima notizia sul governo inglese che vuole vietare l'uso delle parole "mamma e papà" e cerca di capire che state creando una guerra, certamente non voluta da noi etero, ma che ci costringete a combattere, per cercare di salvaguardare un minimo di saggezza in questo mondo....al sig Niki & C. direi: la scienza la pratichi ogni giorno? Può essere, ma non la comprendi....buona giornata.

paolo de gregorio ha detto...

Ma che è questa novità del "noi eterosessuali"? Io mi dissocio totalmente dalle vacuità di cui stai farneticando. Non hai risposto nemmeno ad un singolo punto. Rimanendo in tema di fetta biscottata, ringrazia se la mangi gli uomini che hanno fatto incroci a destra e a manca per ottimizzare i raccolti, che di "naturale" non hanno proprio un accidente. Comunque stiamo andando fuori tema, ripeto e ribadisco che la natura della tua omofobia se ne strafrega alla grande... soprattutto non ubbidisce ai tuoi divieti...

Anonimo ha detto...

Sei tu che te ne freghi, non la natura...in ogni caso spero che ti rendi conto che andando avanti di questo passo ci sarà una guerra tra la visione etero e quella omo (il fatto del governo inglese è una prima avvisaglia)...sei pronto? sarà dura per tutti...e io non voglio perdere....

Joe Silver ha detto...

A coloro che si danno la pena di replicare ad anonimo ricordo la regola d'oro:

"[...] la gente potrebbe non accorgersi della differenza."

paolo de gregorio ha detto...

Joe silver, forse hai ragione, esattamente quello che stavo pensando dopo l'ennesima farneticazione: che la cosa migliore era non replicare. Meglio ignorare. A volte si prova a far ragionare le persone anche più irrazionali. Certo quando ci si accorge che c'è un filtro tra orecchie e cervello effettivamente appare tutto abbastanza inutile. Comunque seguire le argomentazioni può darsi che serva ad altri, considerando anche qual era il tema del post, e cioè che persone così esistono nella realtà e non solo nella rete virtuale.

In generale a me sfugge totalmente come funzionino i meccanismi cerebrali di chi sente la necessità che gli altri seguano determinati stili di vita a lui confacenti per sentirsi realizzato egli stesso. Una persona così a me sembra impossibile che possa mai raggiungere un barlume di felicità. In altre parole, vivrà tutta la vita eternamente inc**zato.

gabibbo ha detto...

Grazie,
ho rilanciato il tuo appello e la tua domanda anche sul mio blog...

Vagamundo ha detto...

Dí la veritá, Chiara, che ti ho scoperto... "Anonimo" sotto la cui voce periodicamente vengono postate sonore minchiate su questo blog, in realtá sei tu, con il tuo alter ego, e lo fai per stimolare il dibattito....
Se invece mi sbaglio, e sotto anonimo si cela un essere disgraziatamente della nostra stessa specie, allora non ho nulla da dire, mi rimetto al post che ho lasciato il 15 gennaio al topic "la moratoria di Giuliano".... ché l'anonimo é lo stesso, di matrice inconfondibilmente ed arrogantemente idiota!