mercoledì 28 febbraio 2007

Le ossa di Gesù?

È possibile che i resti trovati in una tomba scoperta nel 1980 nei dintorni di Gerusalemme siano quelli di Gesù di Nazareth, di sua madre Maria e di altri membri della sua famiglia? Sul blog The Jesus Dynasty James Tabor risponde ad alcune delle critiche fin qui rivolte a questa ipotesi («Christian Blogging on the Jesus Family Tomb», 27 febbraio 2007).
Le prove addotte sono indubbiamente suggestive. Se l’analisi completa del DNA confermasse i rapporti familiari noti dalle fonti letterarie, diventerebbero prove pesanti.

Aggiornamento: Tabor ha cancellato il post dal suo blog, per qualche ragione. Si può leggere al suo posto «Some Initial Thoughts on the Talpiot Tomb», del giorno prima.

Aggiornamento 2: l’archeologa Jodi Magness elenca i motivi di perplessità nei confronti dell’ipotesi («Has the Tomb of Jesus Been Discovered?», SBL Forum). Interessante la sua spiegazione della scomparsa del corpo di Gesù dalla tomba di Giuseppe d’Arimatea:

When the women entered the tomb of Joseph of Arimathea on Sunday morning, the loculus where Jesus’ body had been laid was empty. The theological explanation for this phenomenon is that Jesus was resurrected from the dead. However, once Jesus had been buried in accordance with Jewish law, there was no prohibition against removing the body from the tomb after the end of the Sabbath and reburying it. It is therefore possible that followers or family members removed Jesus’ body from Joseph’s tomb after the Sabbath ended and buried it in a trench grave, as it would have been unusual (to say the least) to leave a non-relative in a family tomb. Whatever explanation one prefers, the fact that Jesus’ body did not remain in Joseph’s tomb means that his bones could not have been collected in an ossuary, at least not if we follow the Gospel accounts.
Aggiornamento 3: Randy Ingermanson («Statistics and The “Jesus Family Tomb”») propone un’analisi statistica dei dati diversa da quella seguita da Tabor, e conclude che è improbabile che quelle siano le ossa di Gesù di Nazareth. Il suo trattamento sembra superiore, soprattutto per quanto riguarda il nome di Maria di Magdala, mentre le considerazioni sul fratello di Gesù, Yose, andrebbero forse riviste. Ingermanson non sembra inoltre considerare la possibilità che l’eventuale figlio di Gesù, Yehudah, fosse morto senza lasciare discendenti (anche se questo non inficia la parte principale del suo ragionamento).

19 commenti:

fabristol ha detto...

se davvero si trovassero le ossa di Cristo (ma non vedo come si possa dire che un osso è di Cristo!!), questo smonterebbe completamente tutta il cristianesimo.
Gesù risorse con tutto il corpo fisicamente.
Niente resurrezione niente cristianesimo.
;)

Maurizio ha detto...

Altre informazioni qui.

roberto ha detto...

Non ho competenze archeologiche, quindi non posso dire granchè, però immagino che ci saranno degli esperti che stanno valutando questa cosa e a quanto ho sentito di fondato c'è ben poco (anche perchè non riesco a immaginare come si possa fare un esame del dna in queste condizioni...). Cmq bisogna solo aspettare e vedere cosa viene fuori, se dovesse essere vero si saprà. ma più probabilmente questa teoria finirà nel dimenticatoio insieme a tutte le altre cavolate sparate sulla chiesa da quando esiste (come è successo per il codice da vinci...). Non capisco però perchè si da tabnta attenzione a tutte le assurdità che vengono proposte, spesso senza basi, mentre i ritrovamenti archeologici di certificata autenticità (tipo manoscritti di qumran o una lettera del II secolo scoperta solo mezzo secolo fa di cui non ricordo il nome) e che invece confermano le verità cristiane passano sempre in secondo piano.. forse perchè non fanno notizia....

Anonimo ha detto...

ecco dopo quest'ultimo post, credo si renda a tutti visibile la qualità del vostro blog....

Giuseppe Regalzi ha detto...

L'esame del DNA è stato condotto anche su ossa di uomini di Neanderthal di 30.000 anni fa; a maggior ragione è possibile farlo su resti umani di 2000 anni fa.

I rotoli di Qumran sono davvero stati ignorati? Su Amazon ci sono più di mille volumi con "Qumran" o "Dead Sea Scrolls" nel titolo, mentre su Internet Bookshop sono elencati circa 50 libri italiani in commercio su questi stessi argomenti...

Joe Silver ha detto...

Il web server linkato da' un messaggio d'errore...

In ogni caso non ho ben capito: l'esame del DNA potrebbe confermare i rapporti familiari con chi?

Giuseppe Regalzi ha detto...

Dovrebbe essere un malfunzionamento temporaneo; ritenta più tardi.

Riguardo alla tua domanda dovresti leggere prima l'articolo; comunque nella tomba si sono trovati ossari con nomi corrispondenti a quelli della famiglia di Gesù, e statisticamente sembrerebbe che questa coincidenza sia già di per sé abbastanza improbabile. Se poi l'analisi del DNA confermasse che, per esempio, la Maria della tomba è la madre del "Gesù figlio di Giuseppe" della stessa tomba, la coincidenza diventerebbe ancora più significativa.

Marcoz ha detto...

Per me è la tomba di Brian di Nazareth.
Neppure da morto lo lasciano in pace…

catone il censore ha detto...

La nostra fede si fonda sulla morte e resurrezione di Gesù, quindi il ritrovamento delle ossa di Gesù distruggerebbe tutta la nostra fede...
Un'architettura ben congeniata, sembra quasi un romanzo di Dan Brown tipo il codice da vinci.

Joe Silver ha detto...

Se poi l'analisi del DNA confermasse che, per esempio, la Maria della tomba è la madre del "Gesù figlio di Giuseppe" della stessa tomba, la coincidenza diventerebbe ancora più significativa.

O confermerebbe che si tratta di una tomba di famiglia. Se poi il Giuseppe della tomba non fosse il padre del Gesù, potremmo fare varie ipotesi alternative: adulterio, adozione, fecondazione eterologa spiritualmente assistita... In quest'ultimo caso il DNA di Gesù conterrebbe geni divini!

Giuseppe Regalzi ha detto...

Statisticamente (almeno, secondo i calcoli fatti) renderebbe estremamente improbabile -- anche se non impossibile, è ovvio -- che si tratti di un'altra famiglia.

Nella tomba Giuseppe non c'è (anche perché se era morto prima sarebbe stato seppellito a Nazareth), nonostante quello che si è scritto. C'è un Jose, nome raro che equivale a Giuseppe e che i Vangeli citano come quello di uno dei fratelli di Gesù.

Joe Silver ha detto...

Voglio essere chiaro: sono scettico che su Gesù si possa scoprire alcunché di attendibile, compresa la sua reale esistenza. La stessa città di Nazareth pare che non fosse ancora sorta, all'epoca di Cristo. Chissà se le ossa permettono di risalire ai dettagli della crocifissione (chiodi nei palmi o nei polsi?) o all'età della sua morte.

fabristol ha detto...

Si ma perfino il direttore del museo di gerusalemme (non mi ricordo il nome) ha detto che è una clamorosa stupidaggine.
1 - maria e gesù erano nomi comunissimi.
2 - chiunque avrebbe potuto fare lo scherzo di mettere quei nomi in passato. Esistono milioni di reliquie saprse dappertutto. Ci sono piu di cento teste mozzate di Giovanni Battista. i falsi nel medioevo erano all'ordine del giorno perchè con le reliquie si fanno soldi.
3 - se un giorno si trovasse una tomba con su scritto Mickey Mouse questo confermerebbe la sua esistenza? Non siamo ridicoli...

Giuseppe Regalzi ha detto...

Fabristol, leggiti l'articolo che ho linkato, e poi casomai commenta su quello. Così non ha molto senso.

Leilani ha detto...

Sarebbe così grave se Gesù fosse stato soltanto un uomo che è morto per una causa? Toglierebbe qualcosa al messaggio? Secondo me, no.
Magari toglierebbe qualcosa a chi pretende di sfruttare il copyright sulla Parola Di Gesù.
Quello che da non-cristiana (anche se ex tale) non capisco troppo bene è perchè darsi tanta pena su dettagli come "è stato sposato/non è stato sposato" anzichè concentrarsi su cose come "ama il prossimo tuo come te stesso". Se un'idea è veramente valida lo è a prescindere da chi sia stato a tradurla in parola. Mah.

Marcoz ha detto...

Ma così chi non riesce a sopportare l'idea che non c'è una vita dopo la morte perde l'effetto placebo, Leilani.

Leilani ha detto...

Beh ma si può credere nell'immortalità dell'anima anche a prescindere da Gesù, lo fanno anche gli induisti :)

Marcoz ha detto...

E magari traslocare da una fede a un'altra?
Troppa fatica…

sergio ha detto...

sul blog di richard dawkins qualcuno suggeriva di confrontare il dna delle ossa con quello di un ostia consacrata...vera carne e vero sangue di cristo :D