domenica 25 febbraio 2007

Due negazioni = una affermazione

Dico: Binetti (DL), nessun diktat da Rutelli, la Repubblica, 24 febbraio 2007:

“In merito ad alcune mie frasi riportate da organi di informazione, tengo a precisare che da Francesco Rutelli io i ‘teodem’ non abbiamo mai ricevuto ‘diktat’ né ci consideriamo ‘il suo braccio operativo’”. Lo precisa la senatrice Paola Binetti. “Il nostro agire politico è sempre stato secondo coscienza, in totale, piena autonomia. Abbiamo sempre risposto delle nostre scelte in prima persona senza alcuna imposizione, né bisogno di schermi. E lo stesso, è perfino superfluo ricordare, a proposito di Rutelli, che ha dimostrato chiaramente di saper prendere le sue responsabilità politiche senza bisogno di suoi delegati che gli risparmino l’onere di esprimere le proprie opinioni”.
(I corsivi sono miei a supporto del titolo del post. Quel “mai” rientra nella proposizione negativa...)
E poi l’autonomia non è limitata o annientata soltanto da persone fisiche.

1 commento:

Leilani ha detto...

Dici che la signora è vittima del Metodo Ludovico?
Spiegherebbe tante cose.